PROMETEO BLOG - PROMETEO

Vai ai contenuti

PROMETEO BLOG - Solitude - di Andrea Di Terlizzi

PROMETEO
Pubblicato da in Consapevolezza · 17 Luglio 2019
Tags: consapevolezzaosservazione



La solitudine nasce dall’interno, per questo è possibile sentirsi soli anche frequentando molte persone. Può avere le sue radici nei primi anni di vita, o nascere per altri motivi.
Non dipende dall’avere realmente accanto qualcuno, ma principalmente dal sentirsi compresi e accettati nel mondo in cui si vive.

La solitudine è un fenomeno interno, intimo e individuale, ma non dipende quanto si pensa dal mancato contatto con i propri simili; spesso, invece, è proprio lo sviluppo di questo sentimento interno a determinare, di fatto, un involontario isolamento di chi lo vive.
La solitudine dipende molto, anche se non solo, dalla percezione che abbiamo di noi stessi. Siamo soli di fronte a noi stessi e alla nostra idea del mondo, prima che dinanzi al mondo reale.

La solitudine si vince prima di tutto dissolvendo i conflitti dell’animo e accettando ciò che siamo senza giudizi. Allora, diminuirà progressivamente anche la paura di non essere capiti e accettati, perché ciò che vediamo negli altri è quasi sempre e, in gran parte, un riflesso di come noi stessi ci vediamo.

Di Andrea Di Terlizzi


Bookmark and Share

Torna ai contenuti