PROMETEO BLOG - La forza che abbiamo dentro - di Antonella Spotti - PROMETEO BLOG - PROMETEO

Vai ai contenuti

Menu principale:

PROMETEO BLOG - La forza che abbiamo dentro - di Antonella Spotti

PROMETEO ASSOCIAZIONE CULTURALE A PROMOZIONE SOCIALE
Pubblicato da in Yoga ·
Tags: yogaosservazione



Talvolta alcune persone al termine della lezione di Yoga o di Tecniche Meditative mi dicono: “ Oggi non avevo molta voglia di partecipare alla lezione, ma mi sono fatta forza e sono venuta. E adesso sto meglio.”
Io rispondo loro che hanno fatto molto bene a combattere la pigrizia e la stanchezza. Perché il semplice (e facile) buttarsi sul divano davanti alla televisione non produce una reale rigenerazione, ma solo uno stordimento.

Le attività quotidiane in genere ci stancano e ci prosciugano, non solo quelle stressanti, ma anche quelle appaganti ..per esempio fare shopping può essere un piacere, ma avete osservato come vi sentite dopo essere stati a lungo in un centro commerciale ??? Alcune persone mi hanno detto: “Io resisto solo un’ora in un centro commerciale poi devo uscire, e più è grande e peggio è, sono già fortunata se non mi rimane un forte mal di testa”.

Praticare una disciplina interiore, invece, mette in moto meccanismi di rigenerazione, poiché è in grado di farci attingere al serbatoio di energia custodito al nostro interno, un serbatoio presente più in profondità rispetto al livello di energia abituale.
Quando usiamo il corpo in modo consapevole, in allineamento con il respiro e con la concentrazione si crea un passaggio attraverso la sensazione di stanchezza che ci pervade, e se si persevera avviene una sorta di capovolgimento della situazione, e alla fine della lezione si sta decisamente meglio.

E’ bene dire che esiste il modo di non perdere energia durante la giornata, evitando di arrivare a sera completamente distrutti. Ma questo richiede una formazione interiore più complessa, perché bisogna imparare a governare corpo, mente ed emozioni nel nostro agire quotidiano imparando a rimanere consapevoli in tutto ciò che facciamo.
E questo richiede un insegnamento ben preciso e anche, cosa spesso trascurata, che la persona che insegna abbia realizzato questo stato.

Se volete approfondire potete trovare alcune spiegazioni di questi principi sul libro - LIBERI DA UN MONDO SOTTOSOPRA - edizioni Inner Innovation Project.

Se ci osserviamo durante la giornata è facile accorgersi che il nostro corpo fa una cosa, la mente pensa ad altro, le emozioni si susseguono in modo disordinato e casuale. Viviamo in uno stato di grande dispersione. Per questo arriviamo alla fine della giornata molto stanchi e a rischio di peggioramento in caso sopraggiunga un qualsiasi problema o contrattempo.
Soprattutto le emozioni negative ci prosciugano completamente. Le emozioni negative nascono quasi sempre da paure e aspettative indotte, che non ci appartengono, ma che sono dovute al nostro stile di vita, con la sua morale, le consuetudini, le credenze e tradizioni che ci sono state volutamente costruite addosso e da cui non riusciamo ad emanciparci anche volendolo con tutte le nostre forze.
E’ difficile perché è un po' come andare contro corrente nel fiume della meccanicità e abitudinarietà.

Una lezione di Yoga è un’importante risorsa per essere guidati a permanere in uno stato di consapevolezza per un’ora. Quando non avete lezione, cercate di praticare da soli almeno 30 minuti nella giornata, specialmente se siete stanchi e di cattivo umore.
E se prima di dormire vi accorgete di essere tesi e che la vostra mente è simile ad una “scimmia impazzita”, non addormentatevi così. Sedetevi sul cuscino per minimo 10 minuti, concentrandovi sull’osservazione del respiro naturale fino a calmare la mente e poi scivolate nel sonno. Vi accorgerete che la qualità del riposo migliora e anche lo stato d’animo con cui vi svegliate sarà più sereno.

Lo Yoga è una scienza interiore che porta ad una rinascita, al pieno controllo di corpo, mente ed emozioni, alla possibilità di accesso alla Meditazione e a stati di trascendenza, ma ci vogliono anni di pratica costante.

Per questo abbiamo creato SPHERA un metodo di formazione e ricerca con insegnamenti pratico e teorici che portino più velocemente ad una condizione di consapevolezza stabile, per sottrarsi alla schiavitù dei condizionamenti quotidiani e ad essere liberi dalla Paura; se siete interessati potete trovare informazioni utili su: www.innerinnovationproject.com/chi-siamo/

Di Antonella Spotti - Fondatrice SPHERA


Bookmark and Share

Torna ai contenuti | Torna al menu